venerdì 21 luglio 2017

L'evoluzione della storia di Lara Croft: dalla biografia originale al reboot

Tutti gli appassionati di videogiochi sanno a grandi linee chi è Lara Croft: una bella archeologa alla ricerca di reliquie e manufatti preziosi. Ma ai veri appassionati di Tomb Raider, sicuramente interesserà sapere qualcosa di più e conoscere la sua storia completa.

L'evoluzione di Lara Croft non riguarda solamente il suo aspetto fisico,
ma anche la sua storia e il suo lato caratteriale.
Immagine di tumb1r

La biografia della nostra eroina preferita ha ben tre versioni:
  • alla prima serie di Tomb Raider, creata dalla casa sviluppatrice Core Design e distribuita da Eidos, corrisponde la biografia originale di Toby Gard, il creatore della stessa Lara Croft; 
  • nella seconda serie, sempre distribuita da Eidos ma sviluppata da Crystal Dynamics, vi sono stati alcuni arricchimenti alla storia originale di Lara; 
  • nella terza serie, sempre di Crystal Dynamics ma pubblicata da Square Enix (la quale ha acquisito Eidos), la scrittrice di videogiochi Rhianna Pratchett ha totalmente cambiato la biografia, il carattere e l'aspetto fisico della nostra eroina preferita (in meglio? In peggio? Dipende dai gusti personali, ma questo sito è dedicato alla "vecchia" Lara, quindi la risposta potrebbe risultare abbastanza scontata).

Nei videogiochi, specie in quelli più recenti, le avventure di Lara Croft si intrecciano con le vicissitudini della sua famiglia e della sua vita in generale. Perciò, in questo articolo troverete numerosi riferimenti alle trame dei videogiochi, che verranno sintetizzate il più possibile allo scopo di far fuoriuscire la storia completa di Lara.

  • Biografia di Toby Gard nell'epoca Eidos - Core Design:

Lara Croft nasce il 14 febbraio 1968 in Inghilterra, a Wimbledon (Londra), ma vive nella contea di Surrey nel maniero Croft (la casa di Lara, che è possibile visitare nei primi 3 capitoli della serie) circondata da servitori ed alta società. Suo padre, Henshingly Croft, è un aristocratico e come tale le dà un'istruzione privata in casa. Dagli 11 ai 16 anni, Lara frequenta la Wimbledon High School, un istituto femminile. 

Nel 1984, poiché il maniero Croft è in manutenzione, per un breve periodo di tempo Lara rimane ospite del maggiordomo Winston e sua moglie nel loro piccolo cottage in Irlanda. Qui avviene il terzo flashback in Tomb Raider 5: una sera, Lara ascolta per caso una conversazione tra Winston e Padre Patrick Dunstan su certi strani avvenimenti e ne rimane così intrigata da seguire di nascosto quest'ultimo sulla sua barca fino all'Isola Nera. Qui fa la conoscenza del demone Verdilet e lo libera da una prigionia causata da torrenti d'acqua che, in quanto demone, non poteva attraversare.

Sempre nel 1984, all'età di 16 anni, Lara si iscrive alla Gordonstoun Boarding School, in Scozia, e qui scopre l'esistenza di un archeologo di nome Werner Von Croy, in prima pagina su una rivista National Geographic.
Werner Von Croy.

Lara ha la fortuna di incontrarlo grazie a delle conferenze che lo stesso archeologo tiene proprio nella scuola. Werner è molto colpito dall'interesse di Lara verso l'archeologia e decide di portarla con sé in una spedizione in Cambogia per cercare l'Iride (episodio che nell'inizio di Tomb Raider 4 è una sorta di tutorial sostitutivo della casa di Lara). Purtroppo, in questo frangente Werner Von Croy rimane vittima di un incidente che gli danneggia una gamba.

Dopo la spedizione, Lara riprende gli studi alla Gordonstoun Boarding School e si appassiona sempre più all'archeologia e a sport come l'arrampicata, l'equitazione, il tiro con l'arco e gli sport acquatici. Dai 18 ai 21 anni, frequenta la Swiss Finishing School.

Nel 1989, una volta conclusi gli studi all'età di 21 anni, Lara rimane vittima di un incidente aereo in Nepal, sulle montagne del'Himalaya ed è costretta a sopravvivere da sola ed in condizioni ostili nella natura selvaggia, impiegando due settimane per arrivare al più vicino villaggio di Tokakeriby. Quest'esperienza trasformerà per sempre il carattere di Lara e cambierà la sua vita e il suo modo di vedere le cose.

Stanca di sopportare l'atmosfera claustrofobica dell'alta società inglese, Lara realizza di voler girare il mondo poiché si sente viva solo quando viaggia da sola. Così, rifiuta di sposare il conte di Farrington e viene ripudiata dalla sua famiglia, in quanto tale comportamento viene considerato un disonore.

Negli anni successivi, Lara gira il mondo alla ricerca di antichi manufatti e fa scoperte archeologiche di grande interesse, pubblica libri e diari di viaggio sulle sue spedizioni, le quali ovviamente corrispondono ai primi 6 videogiochi di Tomb Raider.

Nel 1995, Lara ritrova la Pietra Filosofale (1° flashback in Tomb Raider 5). Nel 1996, Lara trova l'Arca dell'Alleanza (la si può notare nell'entrata della casa di Lara in Tomb Raider 1) e sconfigge una creatura chiamata Big Foot. Sempre nello stesso anno, viene ingaggiata per la ricerca dello Scion (Tomb Raider 1), un manufatto dagli strani poteri diviso in tre parti: una si trova in Perù; la seconda in Grecia e la terza in Egitto.

Nel 1997, Lara Croft va in Cina alla ricerca della Daga di Xian (Tomb Raider 2) che trasforma in drago chiunque abbia il coraggio di conficcarselo nel petto, mentre nel 1998 in Tomb Raider 3, ritrova dei manufatti ricavati da un antico meteorite e dai poteri incredibili. Inoltre, sempre nel 1998, ritrova la Lancia del Destino (2° flashback in Tomb Raider 5).

Nel 1999, Lara va in Egitto e prende l'Amuleto di Horus, ma così facendo libera la divinità maligna di Seth (che nel frattempo si impossessa del corpo di Von Croy) e dunque cerca di salvare il salvabile. Ma il Tempio di Horus crolla e lei ne rimane apparentemente vittima e viene creduta morta. In Tomb Raider 5, infatti, i vecchi amici di Lara ricordano alcune sue imprese (i flashback precedentemente indicati) mentre Von Croy ritrova lo zainetto di Lara in Egitto.

Lara Croft con l'Amuleto di Horus.

Nel 2003, in circostanze misteriose (Tomb Raider 6), Lara torna nella sua casa in Surrey. Werner le propone di andare assieme a Parigi, ma lei rifiuta, offesa perché Werner la lasciò indietro in Egitto. Mentre i due litigano, Lara perde conoscenza e al risveglio ritrova Werner morto. Lara fugge poiché la polizia sospetterebbe sicuramente di lei e cerca di svelare il mistero della morte improvvisa di Von Croy.

  • Biografia nell'epoca Eidos - Crystal Dynamics:

Nella versione rivisitata (a partire da Tomb Raider Legend), Lara Croft nasce il 14 febbraio 1974, ma stavolta a Buckingamshire, nell'ospedale di Surrey's Parkside. E' figlia dell'archeologo (nonché Conte di Abbingdon) Lord Richard Croft e della moglie, la contessa Amelia De Mornay.

Un ritratto dei genitori di Lara.
Dai 3 ai 6 anni, Lara viene istruita nella Abbingdon Girls School, mentre dai 6 ai 15 anni le viene impartita un'istruzione privata in casa.

Nel 1983, all'età di 9 anni, Lara e sua madre hanno un incidente aereo sull'Himalaya, a causa di un fulmine che colpisce i motori dell'aereo stesso. Entrambe sopravvivono, ma successivamente la madre scompare in circostanze misteriose: mentre esplorano un tempio lì nelle vicinanze, la piccola Lara tocca inavvertitamente una spada e così facendo apre un misterioso portale temporale. La madre di Lara fraintende le parole di Amanda Evert, una vecchia amica di Lara, che è dall'altra parte del portale. Così, la mamma di Lara rimuove la spada e viene risucchiata dal portale, il quale esplode.

Rimasta sola, Lara rimane per dieci giorni sull'Himalaya in condizioni estremamente ostili, ma sopravvive. Giunge a Katmandu, in cui trova una locanda dalla quale riesce a telefonare al padre e informarlo su tutto ciò che è accaduto.

Per sei anni, Lara segue il padre in numerose spedizioni archeologiche, imparando il suo mestiere. All'età di 15 anni, però, la ragazza perde il padre durante una spedizione in Cambogia: tuttavia, i resti del padre non vengono mai ufficialmente ritrovati, nonostante Lara e le stesse autorità scoprano dei resti umani che non possono essere identificati con certezza. Lara non può così ereditare il titolo dei Croft ed affronta una battaglia legale con suo zio Lord Errol Croft per ottenere le proprietà Abbingdon. Alla fine Lara vince la causa e ottiene la sua eredità, ma tutto questo lascia una profonda spaccatura nella famiglia Croft e Lara viene estraniata dai suoi parenti viventi.

Nel 1992, durante una spedizione in Perù (flashback in Tomb Raider Legend), Lara crede che la sua amica Amanda Evert sia morta in una tragedia a Paraìso, ma successivamente scoprirà che la donna è ancora viva.

Nel 2006, dopo aver ritrovato la spada Excalibur (Tomb Raider Legend), Lara giunge in Bolivia e, in presenza di Amanda Evert, inserisce la spada in un altare; così facendo, apre un portale e rivede l'episodio passato della scomparsa della madre. Amanda rivela a Lara che la donna potrebbe essere ancora viva e trovarsi ad Avalon, dopodiché stordisce Lara.

Così, Lara va alla ricerca della madre (Tomb Raider Underworld). Purtroppo, dopo varie vicissitudini, Lara scopre che la madre è diventata una creatura priva di senno ed è costretta ad ucciderla.


  • Biografia nell'epoca Square Enix - Crystal Dynamics:

Lara Croft nasce il 14 febbraio 1992 ed è figlia di Richard Croft e Amelia Croft. Trattandosi di un reboot, tutta la storia precedente è stata cancellata.

Lara vive un'infanzia privilegiata e viene protetta da molte dure realtà della vita. Sviluppa la sua passione per gli antichi misteri grazie alle numerose spedizioni che fa assieme ai genitori. Spende gran parte della sua adolescenza sulla nave Endurance, capitanata da Conrad Roth.

La nave Endurance.

Lara studia l'archeologia asiatica al college assieme a Samantha Nishimura, e durante gli studi universitari trova diversi lavori part-time, tra cui la barista.

Assieme a Samantha, Lara vive le sue prime avventure, prima in Bulgaria e poi al sud del Kilimangiaro. Mentre l'amica si concentra su frivolezze quali visitare i locali e frequentare ragazzi, Lara è interessata ad esplorare le rovine.

Nel 2013, all'età di 21 anni, Lara termina i suoi studi universitari e parte per una spedizione in Asia assieme a diversi amici, alcuni dei quali moriranno nell'impresa, alla ricerca del regno perduto di Yamatai nel Triangolo del Drago (Tomb Raider: A Survivor is Born). All'inizio della spedizione, purtroppo, la nave Endurance viene distrutta da una violentissima tempesta. Sull'isola di Yamatai avvengono fatti che Lara non riesce a spiegarsi.

Nel 2015, Lara torna nel suo appartamento a Londra e, cercando risposte agli eventi dell'isola di Yamatai, trova alcune ricerche incompiute del padre defunto. Parte così per la Siria, nonostante la compagna del padre tenti di dissuaderla poiché, a suo dire, l'ossessione aveva portato quest'ultimo al suidicio (Rise of the Tomb Raider). Dopo varie vicissitudini e aver trovato la Sorgente Divina che dona l'immortalità, Lara scopre che ad uccidere suo padre è stata proprio la fidanzata Ana. Quest'ultima viene uccisa da un misterioso sicario.

In Legami di Sangue (uno dei contenuti extra di Rise of the Tomb Raider), in maniera molto simile alla biografia precedente, Lara riceve una lettera dallo zio Atlas De Mornay che rivendica la proprietà del maniero Croft, in quanto il padre di Lara è morto senza testamento e la morte della madre non è mai stata dimostrata.

Finora è tutto qui, ma... la storia continuerà!

Per qualsiasi osservazione o correzione di eventuali errori in questo articolo, scrivete un messaggio privato sulla pagina Facebook di Tomb Raider Classici

Nessun commento:

Posta un commento

Articoli più letti: