lunedì 24 luglio 2017

Biografia originale e ufficiale di Lara Croft

In questo articolo potrete sapere tutto sulla vita della Lara Croft originale, precedente alle rivisitazioni che ha subìto a livello fisico, caratteriale e anche di storia personale. 

Ecco quindi una traduzione della biografia ufficiale e originale della casa sviluppatrice Core Design.



NOME: Lara Croft
NAZIONALITÀ: Britannica
DATA DI NASCITA: 14 Febbraio 
LUOGO DI NASCITA: Wimbledon, Surrey

STATO CIVILE: Single
GRUPPO SANGUIGNO: AB-

ALTEZZA: 1,70
PESO: 58 KG
SENO - VITA - FIANCHI: 90 - 60 - 90

CAPELLI: Castani
OCCHI: Castani
SEGNI PARTICOLARI: pistole da 9 mm

EDUCAZIONE:

Istruzione privata (3 - 11)
Wimbledon High School per ragazze (11 - 16)
Collegio di Gordonstoun (16 - 18)
Scuola di Buone Maniere in Svizzera (18 - 21)

SPORT:

Non ama molto il gioco di squadra. Ha scoperto l'arrampicata su roccia a Gordonstoun e la usava per scappare e starsene da sola sulle colline durante le lezioni di palla-rete.

Ha anche cominciato a sparare come attività extra-scolastica, ma le è stato immediatamente proibito perché vi mostrava troppo interesse. Comunque, la forza sviluppata nelle dita grazie all'arrampicata è tornata utile quando ha iniziato a premere i grilletti per davvero.

FAMIGLIA:

La figlia di Lord Henshingly Croft, Lara, è cresciuta al sicuro nel mondo dell'aristocrazia, circondata da tennis, maggiordomi e buone maniere. Ma tutto questo ha cominciato a cambiare quando è andata alla scuola di Gordonstoun e ha scoperto le montagne della Scozia.

A 16 anni, dopo aver frequentato la High School per ragazze di Wimbledon dall'età di 11 anni, i genitori di Lara decisero che avrebbe dovuto continuare la propria formazione studiando in uno dei più importanti collegi d'Inghilterra. Anche se i suoi successi accademici erano stati eccezionali, alcuni commenti sulle sue pagelle scolastiche indicavano che probabilmente Lara avrebbe beneficiato di uno stile di vita più strutturato per contenere la sua natura un po' impulsiva.

Lara Croft da ragazzina.
Come prevedibile, si ribellò contro gli aspetti più confinanti della sua educazione, ma quando si trasferì a Gordonstound nel 1984, i monti della Scozia le diedero una libertà senza precedenti. Avendo un'anima avventurosa, Lara trovava come una prospettiva emozionante l'idea di essere mandata via da casa. Durante le vacanze estive, la scuola le sembrava ad un milione di chilometri di distanza. Lara trascorreva giorni idilliaci in equitazione, nuoto, costruendo case sugli alberi ed esplorando l'estensione della proprietà dei Croft... e molto altro. Lara era indipendente e solitaria a scuola, preferendo sempre gli sport individuali a quelli di squadra. A Gordonstoun eccelleva con l'arrampicata su roccia, la canoa, l'equitazione e il tiro con l'arco. Era un'atleta naturale ed aveva scoperto una passione per le armi da fuoco come attività extra, ma fu "scoraggiata" dalle autorità scolastiche. Preferendo la propria compagnia a quella degli altri, Lara si ritirava spesso all'alba, tornando solo alla sera per la cena, angosciando molto sua madre che spesso, disperata, trascorreva ore a telefonare agli amici per tentare di scoprire dove si trovasse la figlia.

Un giorno, al suo ritorno, Lara sentì i suoi genitori conversare. Preoccupati che la vacanza della figlia era stata organizzata in modo meno strutturato, stavano discutendo di un viaggio in Europa. Lara sarebbe stata mandata con la sua zia da un insegnante di una scuola locale, per essere istruita sulla storia europea. Non solo avrebbe ampliato i suoi orizzonti attraverso i viaggi, ma avrebbe sicuramente beneficiato di un'esperienza diretta dei principali siti di interesse storico d'Europa.

Mentre Lara era entusiasta per la prospettiva del viaggio estero, il pensiero di essere accompagnata dalla sua zia soffocante presto fece svanire il suo interesse. L'idea di essere accompagnata, tenuta e disciplinata 24 ore al giorno la riempì di orrore.

Mentre indugiava vicino alla porta, vide una copia di National Geographic sul tavolo del salone. La copertina riportava un nome familiare: il professor Werner Von Croy. Archeologo di tutto rispetto, in un'occasione Von Croy aveva tenuto una lezione ad alunni e genitori presso la scuola di Lara. L'esperienza aveva avuto un profondo effetto su Lara, provocando il desiderio di viaggiare in località remote in cerca di avventure. In qualche modo Von Croy era diventato una figura ispiratrice per Lara. I ricordi di quel giorno tornarono come un'onda, riaccendendo in lei il desiderio di sperimentare in prima persona le emozioni delle scoperte archeologiche.

Probabilmente, Lara ereditò dal padre la sua natura inquieta e il desiderio di avventura. In giovane età, suo padre frequentava spesso scavi archeologici in luoghi come la Giordania, l'Egitto e l'America del Sud. Anche se aveva poco tempo per leggere, era ancora abbonato alle riviste archeologiche e, nelle rare occasioni in cui aveva tempo da spendere con Lara, lei lo ascoltava, totalmente affascinata, mentre raccontava le sue esperienze. 

Leggendo la rivista, Lara apprese che Von Croy stava preparando un tour archeologico in tutta l'Asia, che sarebbe terminato con una nuova potenziale scoperta da fare in Cambogia. Con finanze limitate, avrebbe viaggiato da solo, forse noleggiando auto economiche lungo la strada. Lara poteva già vedere la promessa della scoperta che brillava negli occhi azzurri di lui che la fissavano dalla pagina.

L'archeologo Werner Von Croy.
Incapace di contenersi, Lara entrò nella stanza, spinse l'articolo davanti ai suoi genitori e senza esitazioni chiese di accompagnare Von Croy nella sua spedizione, piuttosto che visitare resti già ben documentati e apparentemente blandi dell'Europa. I genitori non la presero sul serio e risero, ma ascoltandola parlare, divenne plausibile l'idea che l'esperienza poteva essere utile a Lara per degli studi futuri. Avrebbe potuto anche perseguire una carriera nell'insegnamento, proprio come sua zia. Dopo le proprie esperienze, Lord Croft non poteva certamente negare che il viaggio era un'educazione in sé.

Conoscendo Von Croy per la sua reputazione e la sua capacità di pianificare accuratamente le spedizioni, il padre di Lara era combattuto se argomentare o meno contro il suo intelligente ragionamento e la sua natura piena di risorse. Era, dopo tutto, quasi un'adulta, o perlomeno un'adolescente matura. Il suo impavido approccio all'arrampicata, all'agilità fisica e al suo essere un maschiaccio, lasciava senza dubbio pensare che fosse fisicamente capace.

Dopo aver discusso ulteriormente della situazione, egli andò alla scrivania e scrisse una lettera a Von Croy, presentandosi come una influente figura dell'alta società e offrendo assistenza finanziaria in cambio del posto della sua figlia nella spedizione.

La risposta di Von Croy assicurò a Henshingly Croft che i territori da esplorare erano amichevoli e di avere abbastanza esperienza per curare sia il suo benessere che quello di Lara. La compagnia di Lara come assistente era benvenuta, così come l'offerta di un finanziamento così generoso. Ricordava Lara nella sua lezione: le sue domande incessanti ma penetranti avevano fatto una grande impressione su di lui. Era anche impressionato dall'entusiasmo e della giovane. Ovviamente l'esperienza sarebbe stata un'opportunità educativa unica. Questo le cambiò per sempre la vita.

La madre di Lara accolse segretamente il fatto che la figlia potesse essere sotto la responsabilità di qualcun altro, lasciandola libera di organizzare eventi di beneficenza senza distrazioni. E così, venne concordato che Lara avrebbe accompagnato Von Croy per tutta la durata del tour, ma sarebbe dovuta tornare da sola. Per la prima volta, sperimentò i pericoli e i misteri del mondo delle antichità. I pericoli terrificanti diventarono una parte indiscussa della sua vita.

Più tardi, alla Swiss Finishing School, Lara sviluppò il suo interesse per le armi da fuoco, costruendo la sua strada verso le Forze Armate Svizzere, dove dimostrò di essere un tiratore scelto naturale e qualificato. Più tardi nella vita, si sentì attratta dai veicoli veloci e da qualsiasi forma di sport estremo, "solo per tenermi in forma". Apprese l'arte dello sci estremo e trascorse una vacanza all'Himalaya cercando terreni più impegnativi. Nel suo viaggio di ritorno, tuttavia, l'aereo si schiantò sulle montagne e Lara fu l'unica sopravvissuta.

Incapace di sopportare l'atmosfera soffocante dell'alta società britannica, si rese conto che era veramente viva solo quando era in viaggio da sola.

Nonostante questo drastico cambiamento di vita, Lara mantiene ancora l'essenza della sua educazione, soprattutto con il suo accento educato e formale.

I genitori di Lara, avendo sperato che ella sposasse il conte di Farringdon, erano poco convinti dello stile di vita che lei aveva scelto e cessarono di associarsi alla loro figlia, togliendole anche la gratifica mensile. Il conte la sta ancora aspettando.

Intanto in Inghilterra, Lara vive nella contea di Surrey, in un maniero che ha ereditato molti anni fa e dove vive nello stesso modo in cui preferisce lavorare: da sola. Se prima non trovava alcuna utilità in essa, ora si rende conto che, se non altro, è almeno utile per custodire tutti gli artefatti che ha acquisito durante i suoi viaggi. Ha inoltre costruito un percorso di allenamento personalizzato nei suoi terreni e un poligono di tiro. Con le sue abilità fisiche, Lara è certa di poter superare molti record atletici mondiali, ma non vede alcuna sfida in questo. Manca l'ingrediente necessario: il pericolo. C'è anche lo spazio adeguato per i suoi veicoli preferiti. Tutto ciò che corre su due ruote oltre i 650 cc lo considera accettabile, ma trova sia il Triumph Speed Triple che l'Harley V-Rod particolarmente attraenti.

La casa di Lara.
OCCUPAZIONE:

Lara non considera la scoperta di tesori e artefatti come un lavoro, ma solo come uno stile di vita, anche se è conosciuta per avere scoperto siti archeologici su commissione.

Per mantenere il suo stile radicale di vita, Lara scrive libri di viaggio. I titoli usciti finora hanno includono "Un Tirannosauro mi sta mordendo la gola" e "Massacrando il Bigfoot". Il suo maggior rimpianto però, è di non avere mai abbastanza tempo per scrivere.

TRAGUARDI:

Oltre a scoprire molti siti archeologici famosi, tra cui la piramide di Atlantide e il luogo dove era stato abbandonato il pugnale di Xian, Lara ha trovato la fama anche altrove. Ha guidato sulla pericolosa autostrada dell'Alaska dalla Terra del Fuoco in Sud America in un tempo record. Questa piccola bravata è comparsa sui giornali di tutto il mondo, confermando l'opinione comunità archeologiche sul fatto che Lara fosse una persona imprevedibile (anche se questo record fu annunciato più tardi dal Libro dei Guinness a causa della sua "guida spericolata") e ha nuovamente fatto parlare di sé quando ha cacciato e ucciso il Bigfoot in Nord America. A Lara piace, ma in generale evita i riflettori dei media perché interferiscono con le attività di scoperte archeologiche.

E ADESSO...

Gli eventi recenti hanno gettato un'ombra sulla vita di Lara. Scomparve e fu presunta morta dopo un crollo disastroso presso le tombe egiziane con Von Croy. Dopo la sua esperienza vicina alla morte, Lara è radicalmente cambiata, diventando più dura, più cupa e meno tollerante. Qualunque cosa sia successa, ha lasciato il segno e si è ritirata dal contatto con chiunque frequentasse nella sua vita precedente. Nessuno riesce ad attraversare questo muro. Si rifiuta di confermare o negare voci sul tempo trascorso tra le oscure tribù nordafricane, ma ciò che è accaduto dopo l'Egitto l'ha fatta diventare quasi una reclusa fin dal suo ritorno alla casa Croft nel Surrey. I brutti ricordi che la perseguono rimangono bloccati dentro di lei. E nessuno rischia di avvicinarsi abbastanza da poterle chiedere qualcosa.

FILM PREFERITI:

Deliverance
Aguirre, Furore di Dio


MUSICA PREFERITA:

Lara è stata educata ad apprezzare la musica classica, ma è stata ospite del Popmart Tour degli U2 e da allora è diventata fan della loro musica. È stata anche introdotta alla musica dei Nine Inch Nails dalla sua zia e la considera "musica orecchiabile". Trova la musica trance, in generale, adatta agli allenamenti.


CIBI PREFERITI:

Pur essendo una cuoca esperta, avendo imparato a cucinare a scuola e dopo aver provato la maggior parte delle prelibatezze esotiche del mondo, Lara preferisce generalmente toast e fagioli quando è a casa.


MEZZI DI TRASPORTO PREFERITI:

Una motocicletta Norton Streetfighter.


HOBBY:

Qualsiasi sport impegnativo. Ha un interesse particolare nello sperimentare diversi mezzi di trasporto estremi.

Una volta ha ammesso di essere impegnata, mentre è a casa, nella tessitura di una sorta di arazzo di Bayeaux raffigurante le proprie avventure.


AMBIZIONI:

Con le sue abilità fisiche uniche, Lara è certa di poter superare molti record atletici mondiali e quindi non vede nessuna sfida in questo. Le sue ambizioni principali restano ancora nel mondo delle tombe e del passato.

Tuttavia, ha anche sviluppato un certo rispetto per i tentativi di Brian Blessed di scalare l'Everest. Se dovesse mai riuscirci, è intenzionata a riportarlo indietro personalmente.


EROI PERSONALI:

Tutte le grandi figure antiche che hanno avuto un tale rispetto di loro stessi da progettare tombe intricate per seppellircisi dentro. "Nessuno ormai si pone più un simile problema... ".


PORTAFORTUNA:

Ogni pistola a portata di mano.


PAURE:

Il cane di Aunty che l'ha addentata in diverse occasioni; per una volta, c'è poco che Lara possa fare.

A cura di Ilaria Croft

Nessun commento:

Posta un commento

Articoli più letti: